La Torre della Rosa d'Argento

ddd. devil & daimon 's dream
Oggi è 27/09/2020 - 06:46

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]



Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Papi...mi racconti una storia?...
MessaggioInviato: 02/11/2010 - 00:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 30/05/2007 - 14:25
Messaggi: 13276
Località: ...fuori dal suo cuore...
c'era una volta un uomo molto vecchio...cosi vecchio che aveva i capelli bianchi

e la schiena curva.

viveva nella casa che aveva costruito.

con lui suo figlio, un giovane uomo,

la moglie del figiio, una donna delicata

e il loro primogenito, un bimbo in fasce, nella culla.

il vecchio non sapeva coa fare...passava la giornata mangiando

bevendo

fumando...

un pomeriggio il giovane uomo

prende una decisione:

"vecchio!!" gli dice "devi andartene da questa casa!!"

il vecchio lo guarda...senza dire parola.

la donna, allora interviene, dicendo al marito

di dare al vecchio una coperta intera per il viaggio

"è inverno, fa freddo!! consolo mezza coperta morirà!!"

il giovane ci pensò sopra. era pronto a tagliare la coperta,

ma guardò la moglie e le sorrise.

lanciò la coperta intera al vecchio, dicendo:

"ringrazia la donna, ti lascio la coperta intera!"

il vecchio la avvolge sulle spalle, e si guarda intorno.

si volta verso la porta...quando...

una voce dalla culla squilla:

"aspetta!! non farlo andare via. non con la coperta intera!

dagliene solo metà

conserva l'altra metà.

servirà a me

quando di metterò fuori casa tua..."




MW

_________________
Non vivo per qualcosa che finisce già domani.
l'amore è solo sabbia tra le mani...
..vivo al peccato, a me morendo vivo.
ווייַפאַרער
Chiunque abbia amato porta una cicatrice...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Papi...mi racconti una storia?...
MessaggioInviato: 02/11/2010 - 13:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 20/08/2008 - 08:54
Messaggi: 8622
Località: Provvisoriamente definitiva: la terra di Arlecchino e dei Tasso
...intenso Myrr!

_________________
Il cielo è come i numeri, non finisce mai.
(EmmaE detta Emmina)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Papi...mi racconti una storia?...
MessaggioInviato: 09/12/2010 - 22:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 30/05/2007 - 14:25
Messaggi: 13276
Località: ...fuori dal suo cuore...
“papà…mi racconti quando ero piccolo?”

-perché…adesso sei grande?-

“si…vedi? “

-…dove…-

“dappertutto!! Ho anche i peli sulle braccia, come te!!”

-ok…allora…quando hai imparato a camminare…-

“no, prima, piccolo!”

-…quando eri nella culla…-

“no, no, quando ero piccolo piccolo…sulla nuvoletta”

-…ommioddio…-

--allora…alcuni anni fa tu eri sulla tua nuvoletta azzurra…-

“perché azzurra?”

--sei un maschietto…e guardavi giù, a cercare una mamma e un papà…-

“ma tu conoscevi già la mamma?...”

--forse no, Mattia, errano tanti anni fa…-

“ma c’era la televisione?”

--andiamo avanti…dicevo: eri sulla nuvoletta azzurra e guardavi giù. Finalmente vedi una ragazza, e capisci che è la tua mamma. Poi vedi me, e sai che sono il tuo papà. ma noi ancora non ci conosciamo, quindi tu resti seduto a guardare, sin quando la mamma ed io non ci incontriamo…-

“si, che tu suonavi la chitarra!! Plenplen”

--si…infatti ci incontriamo proprio al concerto dove papà suonava.
Poi ci siamo visti ancora, e poi ci siamo fidanzati…-

“e vi siete baciati?”

--certo…-

“eh, si…vi volete bene…”

--si…appena ci fidanziamo, tu prepari la tua piccola valigetta…pannoloni, biberon, ciuccio…e aspetti che ti chiamiamo. Passa il tempo, e tu sei impaziente: vuoi scendere sulla Terra!
Ma mamma e papà stanno fidanzati un bel po’. Finalmente si sposano!!-

“ma io avevo freddo sulla nuvoletta?”

--no, piccolo, era una nuvoletta al sole, apposta per i bambini.
Dopo che ci siamo sposati, sei agitato, e pensi a quando ti chiameremo, non vedi l’ora, vuoi giocare, stare con noi, abbracciare…
Finalmente la mamma chiama: >Mattiaaaaaaaaaaaaaaaaaa>
E tu posi le alucce da angioletto…-

“perché ho le alucce?”

--…perché sei un angioletto…-

“e perché le poso?”

--..per lasciarle al prossimo angioletto…mica ti servono qui…-

“…ma se le tenevo potevo volare, come supemen!”

--ma un angioletto sarebbe rimasto senza. Allora le stacchi, le posi piano sulla nuvoletta, prendi la tua valigetta, e ti butti giù!!
Poco dopo arriva una grande cicogna e ti prende nel becco…-

“ma sono nudo?...”

--eh si…i bimbi piccoli son sempre nudi…-

“ e se facci la cacca non ho nemmeno il pannolone?...”

--nel becco della cicogna non si fa la cacca! La tieni sino a casa. Dicevo..
La cicogna ti porta giù, e con una magia ti fa entrare nella pancia della mamma, dove da angioletto diventi bambino…-

“come pinocchio!! Nemmeno lui ha il pannolone!!”


(buonanotte Mattia...)

_________________
Non vivo per qualcosa che finisce già domani.
l'amore è solo sabbia tra le mani...
..vivo al peccato, a me morendo vivo.
ווייַפאַרער
Chiunque abbia amato porta una cicatrice...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Papi...mi racconti una storia?...
MessaggioInviato: 20/02/2011 - 18:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 30/05/2007 - 14:25
Messaggi: 13276
Località: ...fuori dal suo cuore...
C'era una volta e... vissero felici e contenti.
"Più lunga... più lunga".
C'era una volta una principessa che si addormentò e solo quando il principe la baciò lei si svegliò, si innamorarono e vissero felici e contenti.
"Più lunga... più lunga".
C'era una volta, in un paese lontano un re che aveva una figlia di nome Clementina. Un giorno Clementina si addormentò e nessuno riusciva a svegliarla, fin quando una sera fu sciolto l'incantesimo lei si svegliò vi fu una grande festa e vissero tutti felici e contenti.
"Ho detto più lunga".
C'era una volta in un paese lontano lontano un re che aveva una figliola, di nome Clementina, la quale aveva un grosso difetto, dormiva per venti ore al giorno e si svegliava solo per la colazione, il pranzo e la cena.
Un giorno il re, come tutte le mattine, andò nella stanza della principessa Clementina, aprì le finestre per far entrare la luce ed iniziò a chiamare Clementina "sveglia dormigliona è ora di fare colazione" ma lei niente allora aprì anche le altre finestre affinché entrasse più luce, ma niente Clementina non si svegliava. Allora chiamò la servitù tutti insieme provarono a svegliare la principessa, ma non c'era ...


MW

_________________
Non vivo per qualcosa che finisce già domani.
l'amore è solo sabbia tra le mani...
..vivo al peccato, a me morendo vivo.
ווייַפאַרער
Chiunque abbia amato porta una cicatrice...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Papi...mi racconti una storia?...
MessaggioInviato: 20/02/2011 - 19:07 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 30/05/2007 - 14:25
Messaggi: 13276
Località: ...fuori dal suo cuore...
IL CAVALIERE ERRANTE

Folle e sano allo stesso tempo, il pensiero pareva volere far schiantare le meningi che pulsavano.

Se l'indomani il cavaliere, di ciò che lo spaventava, conferma avesse trovato,
La ragione meno sarebbe venuta, e l'amor in odio sarebbe stato tramutato.

La dama dal suo canto sentiva d'errare, ma per istinto tendeva ad agire,
comunque non credette una cosa azzardata, offrire ad un povero uomo mangiare e dormire.
Ma questi era avvezzo e assai dedito ad una infame professione: ladro di fama, di famiglia, di ideologia politica e di religione;
incantò la dama con velate parole, portandola infine, ad un umana distrazione...

Un incubo nel sonno maldestro del cavaliere prese forma reale di un amore tradito,
così destato dal canto del gallo, percorse la strada per la reggia assai ardito.
Giunto al portone in men che non si dica egli vide le impronte di un altro destriero,
e sebbene non sapesse a chi appartenessero, capì che il presagio del sogno era vero:

qualcuno era già fuggito dopo aver trafugato, il cuore della donna che così tanto aveva amato...
con quale faccia e quale orgoglio sarebbe andato l'indomani, a caccia col baronetto del quadrifoglio?
Forse era meglio far retromarch ripercorrendo umiliato la strada del suo viaggio
facendo finta di non saper, d'essere il cavaliere più cornuto del villaggio...
stava quasi per farsene una ragione, quando ecco la dama aprire il portone.

Colta dall'imbarazzo per l'inattesa venuta, cercò di far breccia nella ragione perduta.
Parlò di attenuanti con distorta veduta, di qualcosa di brutto che le era accaduta,
ma il cavaliere ascoltarla non volle e terminò la seduta;
concluse dicendo che il ronzin che lì avea trottato,
di tutti i suoi dubbi era la prova "cornuta".

Lei ancora lo implorò di ascoltarla davvero, ma lo sanno anche i bimbi che testone è un guerriero.

Si avvicinò di gran passo alla dama impaurita, avvolgendola col suo braccio e stringendola frà le dita,
quando ecco un rumore di lama lustrata...
La spada egli estrasse spegnendola alle spalle della dama incantata, la spinse con rabbia fino al proprio torace
perforando entrambi in una abbraccio di fata.

S'adagiarono così, abbracciati al centro dell'aia muta
nel grande giorno in cui giustizia, era stata finalmente compiuta.

Sebbene la storia paresse conclusa,
rimane una sola, grande lezione:
ascoltar le ragioni di altre persone
non è mai una cosa che ti rende coglione...

Il cavaliere che chiude gli occhi è felice, sì, ma illuso...
e della propria superbia ha fatto un abuso
ha sbagliato di gusto e sapete perché?

Sebbene del furto il presagio era giusto,
non era di cuori, ma del servizio per il tè.


MW

_________________
Non vivo per qualcosa che finisce già domani.
l'amore è solo sabbia tra le mani...
..vivo al peccato, a me morendo vivo.
ווייַפאַרער
Chiunque abbia amato porta una cicatrice...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Papi...mi racconti una storia?...
MessaggioInviato: 20/02/2011 - 19:17 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 30/05/2007 - 14:25
Messaggi: 13276
Località: ...fuori dal suo cuore...
La Mucca, la Capra e la Pecora, decisero, un bel giorno, di stringere un'alleanza con il re della foresta: il Leone.
Questi erano i patti: ognuno, avrebbe dovuto dividere con i tre compagni, utili e danni. Si strinsero la mano e, la condizione fu, di buon grado, accettata da tutti ma, quando, nella fossa della Capra vi cadde un cervo e, si fece per spartirlo, ne successero delle belle... Il Leone, chiamato a fare le parti, divise il povero animale in quattro parti dicendo:
- La prima, la prendo io, la seconda mi spetta, perché sono il più forte, la terza, la daremo al re della foresta e, quanto alla quarta, se qualcuno oserà avvicinarsi, assaggerà le mie zanne.


-- Jean de La Fontaine

_________________
Non vivo per qualcosa che finisce già domani.
l'amore è solo sabbia tra le mani...
..vivo al peccato, a me morendo vivo.
ווייַפאַרער
Chiunque abbia amato porta una cicatrice...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Papi...mi racconti una storia?...
MessaggioInviato: 20/02/2011 - 19:46 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 30/05/2007 - 14:25
Messaggi: 13276
Località: ...fuori dal suo cuore...
"Racconta mi una storia" chiese il bimbo al papà, e lui cominciò:
"Cera una volta una fanciulla molto bella, passeggiava in riva al mare.
Il Dio del mare la vide e se ne innamorò, per conquistare la fanciulla il Dio si trasformò in un pescatore,
la fanciulla accetto la corte del Dio e lo sposò.
Poco tempo nacque una bimba, ma il Dio dovette tornare al mare anche se andava trovare la sua sposa e la sua bimba.
La bimba era bella e dolce intelligente e la sua mamma era orgogliosa di lei,
l'unica cosa che non capiva era perché la bimba amasse tanto l'acqua.
Passarono gli anni e la bimba crebbe, e un giorno accade una cosa incredibile:
si tuffò nel mare e cominciò a nuotare e ascendere nelle profondità del mare!
scoprì anche che ogni volta che si tuffava le sue gambe si trasformavano in coda di pesce. e scoprì anche un mondo meraviglioso fatto di colori e animali mai visti! quando tornò dalla mamma le raccontò cosa aveva visto,
la mamma preoccupata avrebbe voluto tanto parlarne con il marito ma lui non c'era.
Passò ancora un po' di tempo, ma la passione per il mare era così forte che la ragazzina passava molto tempo a nuotare nel mare,
e un giorno incontrò il padre nelle profondità marine e scopri anche d'avere poteri magici per aiutare le creature del mare
e da quel momento la sua avventura in fondo al mare incomincio.
Questa è la storia della prima sirena dei mari.


MW

_________________
Non vivo per qualcosa che finisce già domani.
l'amore è solo sabbia tra le mani...
..vivo al peccato, a me morendo vivo.
ווייַפאַרער
Chiunque abbia amato porta una cicatrice...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Papi...mi racconti una storia?...
MessaggioInviato: 12/04/2012 - 22:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 30/05/2007 - 14:25
Messaggi: 13276
Località: ...fuori dal suo cuore...
c'era una volta un uomo che

desideroso di toccare la luna

costruì un carro, un grande carro. con due ruote. e la possibilità di attaccare tre cavalli

appena il carro e i cavalli furono pronti, si lancio su per il sentiero della montagna

cercando di raggiungere il cielo

ma la montagna presto finì ed il cielo era ancora lontano.

il giovane allora si fece coraggio e raggiunse una foresta dve gli alberi parlavano con le nuvole

e chiese agli alberi come fare a raggiungere la luna

gli alberi gli dissero che bisogna inseguirla nel cielo

e per questo occorrono i cavalli con le ali

corse allora al castello del re, e chiese in prestito i cavalli alati.

il re gli chiese per quale motivo gli occorressero.

lui disse che voleva raccogliere un fiore sulla luna

da donare alla sua amata.

il re gli diede i cavalli, che quando spiccarono il volo si illuminarono come il fuoco eterno,

da quelk giorno il giovane corra e corre nel cielo

e insegue la luna, che fugge alla sua presa

cosi noi abbiamo di giorno il sole

e di notte la luna che si nasconde...

(MW)

_________________
Non vivo per qualcosa che finisce già domani.
l'amore è solo sabbia tra le mani...
..vivo al peccato, a me morendo vivo.
ווייַפאַרער
Chiunque abbia amato porta una cicatrice...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Papi...mi racconti una storia?...
MessaggioInviato: 10/12/2012 - 21:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 30/05/2007 - 14:25
Messaggi: 13276
Località: ...fuori dal suo cuore...
questa mattina ho chiesto a mio figlio, Mattia, 10 anni, se ha scritto la letterina a babbo natale...
a momenti mi picchia!
-Babbo Natale non esiste, e voi due mi avete preso in giro per anni!! mi facevate mettere la ciotola per il latte e i biscotti per le renne e gli gnomi, e poi li mangiavate voi!!
mi avete obbligato a scrivere letterine che nn avete mai spedito, fare l'albero, e poi?
poi la sera mi davate qualcosa nel cibo in modo che mi addormentassi, e voi due uscivate di notte per comprarmi i regali!!
e mi raccontavi che tu aspettavi babbo in piedi per aprirgli la finestra!-

"ma Mattia... ma cosa dici..."

-si!! lo so, lo ho letto sul giornale! ai bambini viene raccontata questa storia per farli stare fermi e zitti tutto l'anno! e voi fate i debiti per comprare i regali, e poi lavorate tutto l'anno per pagarli...-



...buon natale....

MW

_________________
Non vivo per qualcosa che finisce già domani.
l'amore è solo sabbia tra le mani...
..vivo al peccato, a me morendo vivo.
ווייַפאַרער
Chiunque abbia amato porta una cicatrice...


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)