La Torre della Rosa d'Argento

ddd. devil & daimon 's dream
Oggi è 28/10/2020 - 03:20

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]



Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 31/05/2014 - 00:05 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 07/11/2008 - 05:06
Messaggi: 9770
Mozart per ridurre le crisi epilettiche
II piano concerto K.488 di Mozart, sembra essere utile per tenere sotto controllo le crisi epilettiformi anche dei bambini. Lo studio



Di epilessia ne esistono di diversi tipi; quello che è certo è che non è semplice tenere a bada questa patologia se non con farmaci molto forti, anche in fatto di effetti collaterali. Ma oggi, un nuovo studio condotto a Taiwan presso la Kaohsiung Medical University mette in evidenza il possibile ruolo della musica proprio nel trattamento delle convulsioni.

In particolare sono stati tratti ottimi benefici dall’ascolto del concerto numero 23 - K488, composto da Wolfgang Amadeus Mozart per le Accademie Viennesi della Quaresima del 1786.
Lo studio è stato condotto perché di norma non esistono metodo efficaci per ridurre il rischio di recidiva in seguito alla prima crisi epilettica non provocata. Attraverso questa ricerca, invece, si è potuto constatare come l’ascolto della sonata per piano K. 488 di Mozart potesse ridurre il rischio di ricaduta.

Per arrivare a simili conclusioni, sono stati reclutati quarantotto bambini che avevano già subìto almeno una crisi epilettica con scariche epilettiformi. I partecipanti sono poi stati divisi due gruppi di ventiquattro bambini in maniera del tutto casuale. Quelli che facevano parte del trattamento “Mozart” avevano il compito di ascoltare la sonata K.488 ogni sera prima di andare a dormire, per un totale di sei mesi. Sono stati esclusi dal gruppo solo due pazienti per motivazioni personali. Di conseguenza, al termine dello studio, vi erano soltanto più 46 pazienti. Di questi, all’89% era stata diagnostica un’epilessia idiopatica (primaria).

Dai risultati dello studio, pubblicato su BMC Complementary and Alternative Medicine, è emerso che il tasso di recidive è stato significativamente inferiore nel gruppo “mozartiano” rispetto a quello di controllo. La maggior parte delle riduzioni si sono verificate dopo un mese, due mesi e 6 mesi di ascolto. Il controllo è stato fatto anche tramite EEG, confrontato con quello eseguito prima di ascoltare la musica.

Gli autori specificano che il numero dei casi è comunque limitato e che non sono stati verificati i momenti in cui i bambini avrebbero dovuto ascoltare la musica, tuttavia non si può non notare l’incredibile effetto che è stato ottenuto anche su questi numeri.
«Crediamo che [la sonata di] Mozart K.448 potrebbe essere un trattamento promettente come alternativa nei pazienti con prime convulsioni non provocate e EEG anormali. Ulteriori studi su larga scala dovrebbero essere condotti per confermare l’effetto», concludono gli autori dello studio: Lung-Chang Lin, Mei-Wen Lee, Ruey-Chang Wei, Hin-Kiu Mok e Rei-Cheng Yang della Kaohsiung Medical University.

_________________
Bene qui latuit , bene vixit . ( Ovidio )


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)