La Torre della Rosa d'Argento

ddd. devil & daimon 's dream
Oggi è 07/08/2020 - 16:33

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]



Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 15/10/2009 - 06:11 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 27/05/2009 - 15:39
Messaggi: 6403
Legge sulle terapie del dolore esclude la cannabis terapeutica.



Da sempre all'ultimo posto in Europa per la qualità e la diffusione delle terapie del dolore, l'Italia ha una chance di riscattarsi con il disegno di legge sulle cure palliative approvato dalla Camera dei Deputati e oggi in discussione al Senato. In particolare, abolendo una serie di impedimenti burocratici, il ddl prevede una procedura snella per la prescrizione di farmaci antidolorifici come la morfina. Purtroppo, fra le sostanze a cui sarà garantito un accesso più facile è esclusa la cannabis terapeutica. Il ddl si limita a includere nella tabella IIB del testo unico sugli stupefacenti il delta-8- tetraidrocannabinolo, accanto al delta-9-tetraidrocannabinolo -che è il costituente naturale della cannabis sativa e alla base dei farmaci come il Sativex, Bedrocan, etc.

La cannabis ha dimostrato grandi proprietà antidolorifiche contro numerose patologie, dalla sclerosi multipla ai tumori, dall'Aids al dolore neuropatico debilitante.
Ma oggi, per ottenere il costosissimo farmaco estratto dalla cannabis, oltre a un costo di circa 500 euro al mese, è necessaria non solo la collaborazione di un medico specialista e di una Asl, ma anche l'importazione dall'estero, previa autorizzazione di svariati uffici governativi per ciascuna confezione. Insomma, migliaia e migliaia di pazienti oggi soffrono inutilmente a causa della burocrazia. Questa una delle molte testimonianze che ci sono giunte.
Per questo, rivolgiamo un appello al legislatore affinché voglia inserire nel ddl norme per rendere effettivo il diritto alla salute di queste persone.
A tutti chiediamo uno sforzo urgente, immediato. Scrivere ai membri della commissione Igiene e Sanità del Senato di rendere più accessibili e rimborsabili i farmaci cannabinoidi.

Per scrivere ai senatori, clicca qui. Oppure copia e incolla quanto segue.

Questo un esempio di email da inviare:

Gentile Senatore,
Da sempre all'ultimo posto in Europa per la qualità e la diffusione delle terapie del dolore, l'Italia ha una chance di riscattarsi con il disegno di legge sulle cure palliative approvato dalla Camera dei Deputati e oggi in discussione al Senato. In particolare, abolendo una serie di impedimenti burocratici, il ddl prevede una procedura snella per la prescrizione di farmaci antidolorifici come la morfina. Purtroppo, fra le sostanze a cui sarà garantito un accesso più facile è esclusa la cannabis terapeutica. Il ddl si limita a includere nella tabella IIB del testo unico sugli stupefacenti il delta-8- tetraidrocannabinolo, accanto al delta-9-tetraidrocannabinolo -che è il costituente naturale della cannabis sativa e alla base dei farmaci come il Sativex, Bedrocan, etc.

La cannabis ha dimostrato grandi proprietà antidolorifiche contro numerose patologie, dalla sclerosi multipla ai tumori, dall'Aids al dolore neuropatico debilitante.
Ma oggi, per ottenere il costosissimo farmaco estratto dalla cannabis, oltre a un costo di circa 500 euro al mese, è necessaria non solo la collaborazione di un medico specialista e di una Asl, ma anche l'importazione dall'estero, previa autorizzazione di svariati uffici governativi per ciascuna confezione. Insomma, migliaia e migliaia di pazienti oggi soffrono inutilmente a causa della burocrazia. Questa una delle molte testimonianze che ci sono giunte.
Per questo, Le rivolgo un appello affinché voglia inserire nel ddl norme per rendere effettivo il diritto alla salute, rendendo effettivamente accessibili i farmaci cannabinoidi. RingraziandoLa dell'attenzione,

Qui gli indirizzi di posta:

tomassini_a@posta.senato.it, bosone_d@posta.senato.it, gramazio_d@posta.senato.it, dambrosiolettieri_l@posta.senato.it, poretti_d@posta.senato.it, astore_g@posta.senato.it, bassoli_f@posta.senato.it, bianchi_d@posta.senato.it, bianconi_l@posta.senato.it, calabro_r@posta.senato.it, chiaromonte_r@posta.senato.it, cosentino_l@posta.senato.it, delillo_s@posta.senato.it, digiacomo_u@posta.senato.it, digirolamo_l@posta.senato.it, fosson_a@posta.senato.it, ghigo_e@posta.senato.it, gustavino_c@posta.senato.it, marino_i@posta.senato.it, massidda_p@posta.senato.it, montani_e@posta.senato.it, rizzi_f@posta.senato.it, rizzotti_m@posta.senato.it, saccomanno_m@posta.senato.it, villari_r@posta.senato.it


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 15/10/2009 - 06:16 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 27/05/2009 - 15:39
Messaggi: 6403
Che rapidità! Grazie. :D


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 30/06/2010 - 05:04 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 07/11/2008 - 05:06
Messaggi: 9770
Abruzzo, Asl consegna marijuana a scopo terapeutico
Eseguita sentenza Tribunale su fornitura gratuita ad ammalato. Consegnati all'ospedale di Sulmona 270 grammi


SULMONA (L'AQUILA) - Sono stati consegnati oggi all'ospedale di Sulmona 270 grammi di marijuana all'uomo di 42 anni, di Cansano (L'Aquila), ex poliziotto e malato di sclerosi multipla, in base alla sentenza - la prima in Italia - emessa dal giudice Elisabetta Piazzi del Tribunale di Avezzano con la quale, sulla base del rispetto dell'articolo 32 della Costituzione, la Asl è tenuta a fornire gratuitamente la marijuana per scopi terapeutici.

La consegna della sostanza è avvenuta nella farmacia del nosocomio alla presenza degli avvocati dell'uomo, Bartolo De Vita e Maria Teresa Saporito.

L'istanza avanzata sette mesi fa é stata accolta nel febbraio scorso e, questa mattina, l'uomo ha ricevuto la prima fornitura che gli consentirà di curarsi per i prossimi tre mesi (tre grammi al giorno). "E' una vittoria di tutte le persone che soffrono e che sono costrette, per inspiegabili posizioni ideologiche e politiche - ha detto - a fare a meno di un medicinale che si è dimostrato, anche scientificamente, essere molto più efficace e conveniente dei farmaci attualmente in commercio in Italia".

"La Regione Abruzzo - ha spiegato l'avvocato Bartolo De Vita - spende molto e male per l'assistenza sanitaria ai pazienti con patologie neurologiche. La revisione del piano sanitario può essere l'occasione per riorganizzare il sistema di assistenza, prevedendo anche la possibilità di produrre in Italia, tramite l'Istituto di farmaceutica militare, la marijuana necessaria alle cure dei pazienti affetti da Sla, sclerosi multipla, ictus. In questo modo - conclude - la Regione offrirebbe un servizio adeguato e risparmierebbe gran parte dei soldi oggi necessari per acquistare la marijuana in Olanda". La cura di marijuana costa attualmente circa 12 mila euro all'anno a paziente - che potrebbero diventare 5 mila euro se venisse prodotta in Italia - molto meno comunque dei farmaci convenzionali.

_________________
Bene qui latuit , bene vixit . ( Ovidio )


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 06/11/2010 - 23:51 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 10/06/2007 - 10:18
Messaggi: 448
Località: Borgomanero
Io, per quando e se sarà, ho già preso contatto con amici e conoscenti svizzeri. Il problema della terapia del dolore e della buona morte l'hanno in gran parte risolto.

_________________
Era una notte buia e tempestosa.........


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 07/06/2013 - 18:11 
Non connesso

Iscritto il: 01/06/2013 - 21:47
Messaggi: 7
Quindi, se mi occorresse, e purtroppo non è escluso mi potresti indicare dei contatti?


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 07/06/2013 - 18:12 
Non connesso

Iscritto il: 01/06/2013 - 21:47
Messaggi: 7
Orso ha scritto:
Io, per quando e se sarà, ho già preso contatto con amici e conoscenti svizzeri. Il problema della terapia del dolore e della buona morte l'hanno in gran parte risolto.

Quindi, se mi occorresse, e purtroppo non è escluso mi potresti indicare dei contatti?


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)