La Torre della Rosa d'Argento
https://silverrose.globalfreeforum.com/

Coimbra
https://silverrose.globalfreeforum.com/viewtopic.php?f=14&t=48072
Pagina 1 di 1

Autore:  Ferruccio.DeMagistris [ 27/05/2014 - 03:20 ]
Oggetto del messaggio:  Coimbra

Coimbra, la città a misura di giovani
La seconda Univeristà più antica d'Europa si trova qui. La cittadina portoghese è un porto sicuro per studenti e teenagers in cerca di divertimento
LIVIA FABIETTI

Immagine

A metà strada tra Porto e Lisbona, si apre un piccolo mondo, una realtà frizzante ricca di storia, cultura, natura e tradizioni: è Coimbra, un nome caro alla realtà studentesca per la sua storica università, la seconda più antica d’Europa, (University of Coimbra, Largo da Porta Férrea, Tel.: + 351 239 859 884, http://www.uc.pt), una vera istituzione per il paese per il suo prestigio e per la sua spettacolarità. Rainer Maria Rilke, il grande poeta tedesco, l'ha paragonata ad Atene

Qui, in questo pozzo di meraviglie, artisticamente e umanamente, a rapire lo sguardo, oltre alla sua maestosità, il fascino storico della Cappella con il suo organo e le famose piastrelle di ceramica "azulejos" e ancora la Biblioteca Joanina, costruita nel XVIII secolo durante il regno del re Giovanni V, una delle più affascinanti al mondo per il ricco patrimonio di testi e per i decori con soffitti alti, pareti affrescate, mobili di grande pregio con bordature dorante e legni esotici.

Il dinamismo di questa cittadina ruota tutto intorno al mondo universitario: se nei mesi estivi sembra riposare e mostrare il suo volto più calmo ai turisti, durante l’anno accademico sfoggia un altro volto caratterizzato da un’atmosfera di goliardia dove non sarà difficile imbattersi in giovani studenti abbigliati con un look che molto ricorda Harry Potter, con il classico Traje Académico, un completo composta da pantaloni o gonna neri, gilet, giacca, scarpe e mantello rigorosamente neri.

Tradizioni e ancora tradizioni: si parte nel mese di ottobre con la “Latada” momento in cui le matricole, i “caloiros”, vengono accolte con prove e scherzi di ogni genere con una spettacolare festa che coinvolge l’intera realtà, tra momenti ludici e spettacolari, così come il mese di maggio, in occasione del rito della “Queima das fitas”, ovvero la bruciatura dei nastri che si differenziano nei colori a seconda dell’appartenenza alla facoltà di Lettere, Legge, Medicina, Farmacia, Economia, Scienze e Tecnologie, Psicologia e Scienze Sportive.

La festa vede protagonisti tutti i laureandi, un momento caratteristico pieno di ricorrenze come la parata di carri in occasione del Dia do Cortejo e, soprattutto, la "Serenata Monumental", organizzata sulla scalinata di Sé Velha, momento cult in cui si suona dal vivo il Fado. Chi desidera appassionarsi di questa musica dal sapore nostalgico, è bene sapere che, a Coimbra, a differenza di Lisbona, non esistono veri e propri professionisti bensì ad esibirsi sono gli studenti che, ogni giorno, affinando la tecnica, deliziano curiosi e cultori del genere presso la Casa del Fado (Rua do Quebra Costas 7, Tel: (+351) 239 837 060, http://www.fadoaocentro.com), un tempio della musica dove scoprire una delle tradizioni di casa.

Alzando gli occhi al cielo, sono altri i dettagli che incuriosiscono e rapiscono l’attenzione: appesi alle finestre, non i classici vasi con fiori o i panni stesi, qui è possibile ammirare di tutto e di più, da scarpe vecchie, biciclette arrugginite, jeans, chitarre e quanto altro: si tratte di quelle che vengono comunemente chiamate “ Royal Repubblic”, qualcosa di unico e singolare che è impossibile trovare altrove, sono le case occupate dagli studenti, delle vere e proprie confraternite, ognuna con un proprio motto e simboli che vivono di regole proprie ed una sfrenata movida.

Non mancano in città gli spunti per approcciarsi alla gastronomia locale: intimo, colorato e accogliente, il Fangas Mercearia Bar (Rua Fernando Tomás 49, Tel: +351 934 093 636), è un ottimo indirizzo in città, un bar di tapas portoghesi dove, accolti dalla padrona di casa, vale la pena lasciarsi cosigliare circa le migliori selezioni di formaggi, carne, verdure e, ovviamente, ottimi vini.

Per un salto indietro nel tempo, accanto al Monsteiro de Santa Cruz, là dove studiò Sant Antonio, oggi giorno sorge il Caffé Santa Cruz (Praça 8 de Maio, Tel. +351 239 833 617, http://www.cafesantacruz.com), una dimensione insolita per una pausa gourmand sospesi nella storia, un bar ricavato da quella che era l’antica cappella, con tanto di archi a volta.

Chi capita in estate, il ritmo è molto rilassato ma mai noioso e, a tenere compagnia, come ogni anno, il Festival delle Arti che, giunto nel 2013 alla sua quinta edizione, ha avuto come musa ispiratrice la natura, tra momenti enogastronomici esaltati dalla maestria di chef come Albano Lourenço, Joachim Koerper e José Cordeiro tra gli spazi dell’ Hotel Quintas das Lagrimas (Rua António Augusto Gonçalves 3041-901, Tel. +351 239 802 380, http://www.quintadaslagrimas.pt), o ancora concerti di musica classica di grande spessore in compagnia dell’Orquestra Clássica do Centro o ancora dell’Orquestra Gulbenkian, il tutto reso magico da una cornice insolita e dipinta di verde, l’anfiteatro Colina de Camões, un’ottima occasione per visitare questo romantico spazio ricco di leggende, tra la fontana delle lacrime e la fontana dell’amore, il maestoso platano e le canne di bambù, là dove gli innamorati sono soliti scrivere i propri nomi e messaggi che invocano l’amore eterno.

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
https://www.phpbb.com/