La Torre della Rosa d'Argento

ddd. devil & daimon 's dream
Oggi è 15/08/2020 - 05:41

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]



Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 28/12/2011 - 03:58 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/12/2008 - 14:57
Messaggi: 5444
Frankie Dettori, una storia italiana di successo

di Piero Mei



La prima domenica di ottobre è un giorno speciale per darsi all’ippica, che non è quell’attività facilona che il detto popolare vorrebbe far credere, ma che anzi risulta piuttosto impegnativa e complicata: pronosticare chi vincerà una corsa non è indovinarlo, bensì studiarlo, capirlo. E, seppure “si uccidono così anche i cavalli”, come sta dimostrando la crisi nella quale i signori dell’ ippica hanno trascinato questo regale sport in Italia, che è quasi annullato, ci sono corse che hanno un fascino speciale. Una di queste, da quasi un secolo, sempre la prima domenica di ottobre, è l’Arc de Triomphe, in calendario oggi pomeriggio a Longchamp, ippodromo di Parigi.

Oggi poi la giornata è speciale per l’Italia dello sport e per un italiano in particolare: il quarantunenne fantino Lanfranco Dettori, detto Frankie. Oggi Frankie, che nell’Arc sarà in sella a Snow Fairy, ha un target unico: raggiungere le 500 vittorie in corse di gruppo, cioè nei grandi premi. Ne ha vinti in tutto il mondo 499. E’ l’uomo dei record: un giorno ad Ascot, celeberrimo ippodromo inglese, ha vinto tutte e sette le corse della giornata, tanto che quel “Magic seven” è diventato un videogioco da slot machine.

Frankie è una storia italiana di successo: emigrò da ragazzo, dopo aver nutrito il sogno di fare il benzinaro, ed è cresciuto a Newmarket. I suoi miti sportivi sono quelli dei quarantenni: per l’ippica il papà Gianfranco che fu un gran fantino, per gli altri sport Mohammed Alì (sempre legato al papà, che lasciò la natia Sardegna con il sogno di tirare di boxe in Continente) e Ayrton Senna. Frankie ha confessato che, a parte la casa, la più grande spesa della sua vita fu la prima Ferrari, che poi ha venduto perché a quarant’anni si vuole andare un po’ meno veloci.

E’ il fantino degli sceicchi, attualmente, ma la Regina Elisabetta, riconosciuta amante ed esperta di cavalli, ha un debole per lui: non l’ha potuto fare baronetto perché non è inglese, ma gli ha attribuito la massima onorificenza che può dare agli stranieri. A una cena di gala, offerta per una visita ufficiale del presidente Ciampi, Dettori c’era. Un valletto reale si avvicinò al suo tavolo e lo convocò al desco regale. Qui la Regina intavolò una conversazione lunghissima, facendo nomi e genealogie di cavalli.

Il Presidente Ciampi, racconta Dettori, guardava allibito la scena, non sapendo di cosa Sua Maestà e quell’italiano che sostiene di somigliare un po’ ad Antonio Banderas, si dicessero. Fin quando Frankie gli disse: «Presidente, sono un fantino». Poteva dire “il Fantino”. Specie oggi, se dovesse raggiungere la fatidica quota 500.

_________________
RI-ImmagineO NO?


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)